PRESENZE

Questa raccolta è nata per gioco. Ho voluto accostare alcune immagini, svincolate per tempi e luoghi di ripresa, in modo da seguire un lieve filo conduttore: il tema della presenza ed il suo contrario.

Elementi apparentemente defilati, isolati, discreti, fonte di equilibrio loro malgrado tra le forze in campo all'interno dell'inquadratura, si affermano in modo sorprendentemente perentorio. Il significato di una presenza, ovvero del suo opposto, può trarre vigore dagli equilibri compositivi, dai segni e dalle campiture che costruiscono la struttura di un racconto visivo. Un racconto dove il protagonista del momento, talvolta, può essere semplicemente evocato perchè assente ma che risulta proprio per questo ancora più indispensabile.

Mi sono divertito a comporre questa sequenza oscillando tra cenni di astrattismo e riquadri di ispirazione pittorica all'insegna della semplicità con  l'intenzione di uscire dalla consueta esaltazione del singolo scatto a vantaggio di un percorso visivo con un senso di progressione. Allontanandomi dagli scenari iniziali prettamente naturali ho puntato dritto verso contesti più antropizzati, virando nel finale su uno scenario inquieto e sorprendente; un cortocircuito, il grido di una natura vittima dell'aggressione umana. Un cerchio che non si chiude, in questa gallery come sulla Terra che non tutti riusciamo a difendere.

 

 

 

 

Le immagini pubblicate in questo sito sono di proprieta' dell'autore fotografo e sono protette dalla legge sul Diritto d'Autore, n. 633/1941 e successive modifiche. La riproduzione deve essere espressamente autorizzata dall'Autore, anche in rispetto della legge 128/2004